BENVENUTE

Ciao a tutte,
Benvenute nel blog "inpuntadipenna2007"
Questa iniziativa ci offre ulteriori occasioni
di scrittura e di scambio di relazioni.
Una volta in più avremo così modo di stare insieme,
di condividere interessi ed esperienze.
Un contributo di crescita ed amicizia per il nostro
gruppo di scrittura molto speciale.
Che un buon demone ci accompagni.
Corinna



18 ott 2015

APPUNTAMENTO




Ormai la piacevole serata e ottima cena, gustata a casa di Linda è già un ricordo lontano.
I giorni sono volati via, incalzati da sempre nuovi o vecchi impegni, ma ora è tempo di organizzarci e rubare un po' di tempo per noi.
Giovanna, che gentilmente ci ospita, propone di ritrovarci. 
Per il piacere di stare insieme, portando sempre quaderno, matita...e una poesia da condividere a tema libero
Quindi l'appuntamento da segnare in agenda è per lunedì 26 ottobre alle ore 20.30 a casa di Giovanna.

Vi preghiamo di dare conferma della vostra presenza
a presto     Giovanna e Luisa


13 ott 2015

Sogno...




Sogno vette bianche di neve,
folli corse lungo strade
senza fine.
Tenerti per mano,
guardarti negli occhi
e ritrovare me stessa.
Parlare senza voce
e udirci e poi dire 
che sì, era così.
Pentirci del nostro bisogno
di tante parole.
Camminare sulla neve
morbida e fredda,
senza tenerci per mano.
Camminare diritti,
senza guardarci
e sapere che l'altro
è lì,
su quella neve bianca.

6 ott 2015

CRE-AN-ZA

Sign: EDUCAZIONE
Dallo Spagnolo: crianza, dal verbo criar allevare bene, a sua volta dal latino creàre creare-dalla stessa radice di" crescere".
Una sfumatura di vera grazia ed eleganza.
La creanza- la buona creanza- modello di comportamento così rétro e gentile- rara nell'espressione e nella pratica, è l'educazione acquisita nella crescita, CIFRA di quel che ci portiamo dietro del nostro percorso formativo.
Si scorgerà quindi la creanza nell'apparecchiare con ordine, o in un personale e ferreo galateo, o nel condurre una discussione posata: non sono creanze che si fondano da adulti.
Da notare come il napoletano" criatura" per indicare il bambino venga proprio da questa etimologia: l'Italia estroflessa nel Mediterraneo e ospite di molte nazioni, ce ne propone il retaggio, in innumerevoli regionalismi