BENVENUTE

Ciao a tutte,
Benvenute nel blog "inpuntadipenna2007"
Questa iniziativa ci offre ulteriori occasioni
di scrittura e di scambio di relazioni.
Una volta in più avremo così modo di stare insieme,
di condividere interessi ed esperienze.
Un contributo di crescita ed amicizia per il nostro
gruppo di scrittura molto speciale.
Che un buon demone ci accompagni.
Corinna



24 apr 2015

UN NUOVO FIORE

Su sollecitazione della poesia di Antonio Machado
“Mi sorprese la primavera”

Come accade sempre la primavera mi piomba addosso e riesce ancora a sorprendermi, con i suoi colori con il rinnovarsi di quel verde tenero, nuovo appena ri-nato.
Mi stupisce quest'esplosione di vita, di rinnovamento, tanto in contrasto con la mia vita interiore.
Come vorrei poter stendere al sole i pensieri stantii, farli asciugare e poi annusarne il profumo di aria e sole e vita nuova.
Vorrei lasciare all'inverno almeno un po' della nebbia di quell'ansia, di quel suo torbido insinuarsi in me.
Vorrei affondare il viso nel glicine, fare un salto nel passato e rivivere quell'indimenticabile giorno di aprile che ti annunciava alla vita.
Aspetto e spio lo sbocciare del glicine nel pergolato vicino a casa, per afferrare ricordi lontani, di un tempo giovane e ancora colmo di speranze.
Adesso cerco un fiore che faccia nascere pensieri nuovi, lievi.
Cerco un fiore che si leghi allo stupore dei tuoi occhi, dove il volo di una farfalla o una formica che trascina una briciola di pane, sono
la vita che si svela.
Forse sarà quella piccola timida margherita che abbiamo raccolto insieme, forse è lei.
E' nell'insegnarti a chiamarla “margherita”

                                                                   

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Cara Luisa, C'è un glicine sulla pista ciclabile di Montorio.
quando ci passo vicino sento il suo profumo e mi piace.
ciao Silvana

Betty ha detto...

Cara amica, conosco le emozioni che il glicine, con la sua bellezza e il suo profumo, ti muovono; il tempo si ferma, la mente si assenta, una nostalgia palpabile invade. Il desiderio si fa struggente, come a voler tornare indietro nel tempo, a quel preciso momento...
Per scriverti anche che è sempre bello leggerti.