BENVENUTE

Ciao a tutte,
Benvenute nel blog "inpuntadipenna2007"
Questa iniziativa ci offre ulteriori occasioni
di scrittura e di scambio di relazioni.
Una volta in più avremo così modo di stare insieme,
di condividere interessi ed esperienze.
Un contributo di crescita ed amicizia per il nostro
gruppo di scrittura molto speciale.
Che un buon demone ci accompagni.
Corinna



26 gen 2015

Visto da una donna

Era il 7 novembre del 1944, quando il dottor  Mengele, " l'angelo della morte", entrò nella Baracca 11 di Aushwitz-Birkenau, dove c'erano più di 300 bambini strappati alle loro madri. " Chi vuole vedere la mamma faccia un passo avanti", disse con voce suadente.Il viso dei bimbi s'illuminò e in tanti corsero verso di lui. Ne scelse venti fra i 5 e i 10 anni, li caricò su un treno e li mandò Neuengamme, un lager vicino ad Amburgo, dove li aspettava il loro carnefice, il medico Kurt Heissmeyer, che li aveva richiesti come cavie, per iniettare nei loro corpi i bacilli della tubercolosi. L'esperimento fallì, i bimbi furono tutti impiccati per non lasciare traccia dell'orrenda strage. Fra di loro c'era un solo italiano Sergio de Simone, sette anni.
A lui e ai suoi piccoli compagni di sventura, Mari Pia Bernicchia ha dedicato un bel libro, Chi vuole vedere la mamma faccia un passo avanti (Proedi). I ricavati vanno a favore di una casa per accogliere mamme di bimbi con tumore. Dice:" Ho cercato di ricomporre quelle vite spezzate. Ritorno a chiamare per Nome, Restituisco dignità, Confermo l'esistenza, tengo viva la Memoria. Cerco di sconfiggere la "Banalità del Male" con un "Bene immenso" fatto di cura, di ricerca, di pazienza, di solidarietà, di dolcezza. Di Carezze.

MARI PIA BERNECCHIA HA RINTRACCIATO 20 BAMBINI EBREI DI AUSCHWITZ
UCCISI DOPO AVER SUBìTO TERRIBILI ESPERIMENTI.
E RIDà  LORO UN NOME

Parte di un articolo scritto da Maripia Bonanante Su "Famiglia cristiana

1 commento:

Anonimo ha detto...

Scritto da Silvana
ciao