BENVENUTE

Ciao a tutte,
Benvenute nel blog "inpuntadipenna2007"
Questa iniziativa ci offre ulteriori occasioni
di scrittura e di scambio di relazioni.
Una volta in più avremo così modo di stare insieme,
di condividere interessi ed esperienze.
Un contributo di crescita ed amicizia per il nostro
gruppo di scrittura molto speciale.
Che un buon demone ci accompagni.
Corinna



28 set 2014

L'UOMO PER IL PANE



L'uomo per il pane
segna con l'aratro
la terra nel campo.
E quando con la penna
segna la carta
dalle pagine darà frutti.

Il cibo della mente.

R. Tagore

CHE BELLO RITROV ARCI (1 0ttobre ore 20.00)




Ciao a tutte, che bello ritrovarci.
Giovanna cosa scrivi ...
Ultimamente poco, ma scrivevo...
"Ho negli occhi i colori stupendi della vallata di Mezzane, in questa alba autunnale.
I gialli si rincorrono coi bruni; i rossi fanno capolino tra le vigne che salgono verso la collina.
L'aria fresca e le mille sfumature mi inebriano.
Che pace nell'anima! Che meraviglia questa tavolozza settembrina!
Tra poco ci si ritrova per un nuovo "corso" e mi sento felice e irradiata da queste sinfonie cromatiche.
Volti nuovi, persone da conoscere, sono sicura che ognuna di noi porterà nuova linfa a questa nostra stagione.
Mi sento serena, mi sento protetta dal grigiore che ci circonda.
Auguro a me stessa e a "tutte" noi, di intraprendere questa nuova avventura con serenità"

  riflessioni mattutine nel tragitto verso Mezzane 28 settembre 2008

p.s.
per la prima serata propongo di portare o qualche nuovo&vecchio scritto, o letture&poesie da condividere.
L'incontro è aperto a qualche amica che già conosciamo (serate poesia, teatro); passate parola.

27 set 2014




Sabato 15 Novembre presso la libreria Gengis Khan, dalle ore 17 alle ore 19, la signora Marta insegnerà a creare biglietti natalizi con la tecnica dello scrapbooking.
Il costo sarà di 10 euro a persona e comprenderà tutto il materiale necessario per la realizzazione.
Gli interessati possono telefonare in libreria al numero 045942538 o inviare una mail di conferma.

Maria

Quando la burocrazia eccede

Regala libri usati, multato dai vigili. «Burocrazia kafkiana» (notizia dal Corriere del Veneto)

Bibliotecario di Venezia in pensione dovrà pagare 5.200 euro di multa. Regalava libri sui ponti della città. 
Da Scarpa a Molesini si commenta: «Non faceva nulla di male». 
Personalmente avrei girato la frase: "Faceva tanto bene".

Sembra proprio che se non ti accontenti di fare bookcrossing ,"liberando" un libro che ti era piaciuto in qualche spazio pubblico affinché qualcun altro possa godere dello stesso piacere ma vuoi anche conoscere di persona quel "qualcuno", vai contro a qualche regolamento comunale. 

Perciò se lo fate, se "liberate un libro" (termine in uso a chi pratica), fatelo di nascosto, con elegante disinvoltura affinché nessuno vi multi, magari … per mancato conferimento nella raccolta differenziata.


Che dire? 


Mercoledì 1 Ottobre alla Feltrinelli, Roberto Costantini presenta il suo nuovo romanzo giallo: "Il male non dimentica", ultimo e attesissimo capitolo della trilogia del male. Conduce il giornalista Beppe Muraro.



SUBSONICA




Lunedì 29 Settembre alle ore 18 alla Feltrinelli, i Subsonica presentano il loro nuovo album: "Una nave in una foresta"


26 set 2014

FILASTROCCA DEL VENTO DEI DIARI



I diari sono atlanti
sono rose nei venti
son brezze silenziose
di cose cose cose
bianche, lavate
in vento trasformate
un vento fatto d'anime
disciolte nello scrivere
oramai senza traccia 
di colori, di essenze
che carezza la faccia 
con le pure esistenze
un vento trasparente 
di ore, di sere
passate inutilmente
meravigliosamente
in pagine leggere
scritte, trafitte
spianate in righe dritte
di calendari vivi
Giovanna, cosa scrivi?
Ho scritto per lavare
ho scritto per schiarire
per fare, disfare
il passato a venire
per dire le mattine
per capire perché
tu mondo senza fine
ricordati di me
voi scrittori del vento
o cugini, o fratelli
o perdute da tanto 
adorate sorelle
quei diari sono un dono
un perdono di eroi
perché io so chi sono
perché io sono noi


Bruno Tognolini, per i trent'anni dell'Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano

FESTIVAL DEL DIRITTO A PIACENZA


FILASTROCCA DEL DIARIO





Caro diario che mi ascolti
i tuoi figli sono molti
ma i miei giorni sono tanti
e i ricordi sono canti
li racconto, li rivivo
li ricordo se li scrivo
e se non ricordo più 
li racconti solo tu.

Bruno Tognolini



(tratto da "Rima rimani")

Bruno Tognolini è originario di Cagliari, ma vive e lavora a Bologna, dove ha conseguito la laurea al DAMS.
Ha ideato per la televisione programmi per bambini e ragazzi, ha scritto vari saggi sulla scuola, è poeta e autore di diversi libri di filastrocche.
Nel 2007 ha ricevuto il premio Andersen come miglior scrittore Italiano per ragazzi.

Ricordando Ivana

Cara Ivana,

ho ripreso il tuo testo dedicato all'autunno da "UN ANNO di scritture" e sei in una bella foto davanti  al
leggio:

DANZANO LE FOGLIE

Per me l'autunno non è mai stato triste. Anzi le foglie gialle dai riflessi d'oro che cadono danzando
formano un bellissimo tappeto multicolore, mi affascinano e mi mettono allegria.
Mi è sempre piaciuto camminare lungo i viali, sotto gli alberi carichi di rami che si spogliano poco
a poco, facendo presagire l'imminente arrivo dell'inverno.
La vendemmia è una festa. Ricordo i carri allegorici addobbati con ceste piene d'uva e le contadinelle
che offrivano i grappoli ai passanti. Altri tempi!
Ricordo anche le lunghe serate quando si riunivano le famiglie per stare insieme, dialogare e giocare
a tombola davanti a un bel vassoio di caldarroste; magari con il tuo amore vicino!


Questo tuo ultimo autunno si è presentato in anticipo, crudo, impietoso.
Ha preso con forza la tua mano in una stretta invincibile e tu, esausta, non hai più potuto opporre
resistenza.
Non più autunno di gioia, tepore e colore che scaldano il cuore.
In questo viaggio solo un salto nel buio e oltre, io credo, la luce.

Gabriella


24 set 2014

IL DISTACCO


Umida di nebbia fradicia
s’avvita
in un giro di vento
Accolta dall’erba
decomposta.
C’è un senso tragico
nel ferale momento
dell’ultimo volo
E un patto
con la vita
Si nasce per lasciare
Lei
il ramo e le radici
Noi
le storie
all’ultimo atto. 



Marisa Venturi
Autunno 2013 


23 set 2014

UN PENSIERO, ANZI DUE, PER VOI




Ieri a salutarti c'erano le tue compagne di scrittura, c'era un gruppo di donne unite da quel segno di matita che ci ha fatto incontrare, conoscere, desiderare di stare insieme.
C'eravamo perché il nostro è stato, ed è, un gruppo speciale.
Vite estranee divenute intime attraverso la scrittura, guidate da Corinna che ha saputo far crollare muri di timidezze e pudori, creando una coesione sincera tra noi.
Si la vita ci ha “distratte” come ha sottolineato Corinna e gli incontri si son fatti più radi. La vita con tutte le sue imprevedibilità ci ha un po' separato.
Ed è triste rivederci qui in questa mesta circostanza, per ricordare Ivana e salutarla.
Non lasciamo correre il tempo, il domani è adesso!
Riprendiamoci, con l'entusiasmo che ci ha unite, i nostri spazi più veri che ci hanno aiutato a vivere momenti speciali. Noi siamo pronte, vi aspettiamo....
Carpe Diem   

Luisa




Insieme


Insieme abbiamo riso e pianto,
abbiamo scritto e letto,
abbiamo camminato dentro tanto, ma tanto.
Abbiamo seminato e raccolto,
forse abbiamo subito anche qualche torto.
Ci siamo perse e alle volte anche disperse,
ma poi accade che la vita prenda pieghe dolorose
e allora cambiano le cose.
E così ci ritroviamo per tenderci la mano,
per regalarci ancora amicizia, poesia e scrittura
perché insieme davvero si ha meno paura.

Betty


ULTIMO SALUTO A IVANA 

Ivana, ciao, sono corinna.
Mi ricordo.....anni fa, all'Arci, una sera,  a cena c'eri anche tu con tuo marito. Hai espresso il desiderio di partecipare al nostro gruppo di scrittura autobiografica.
Ci siamo conosciute così...scrivendo, raccontandoci, condividendo i propri vissuti. Avevi sempre molte cose da dire, fissare, sulla tua vita, tuo figlio Vittorio, la tua passione per il canto, facevi parte di un coro della nostra città.
Poi, accade.... la vita ci ha distratte, gli incontri si sono fatti occasionali. Ma eri presente nei miei pensieri, nei nostri discorsi, Ivana, come presente resterai nel nostro ricordo. Luce indelebile.  

21 set 2014

TI SALUTO IVANA

 
Domani non potrò esserci a salutarti e cantare per te.
A te che amavi il canto, il ballo e le operette famose.
Arriverderci Chanteuse!!

Per poco
E quando sarò andata, andata via,
il mio canto potrà forse restare
per poco, come l'onda nella scia
dopo che s'è perduta in alto mare.

Qualche notte arderà, qualche altro giorno,
dalla fragile striscia luminosa
viva di canto, che farà ritorno
al nulla poi, dimora d'ogni cosa.

Sara Teasdale 

20 set 2014





Autunno


Autunno. Già lo sentimmo venire
nel vento d'agosto,
nelle piogge torrenziali e piangenti
e un brivido percorse la terra
che ora, nuda e triste,
accoglie un sole smarrito.
Ora che passa e declina,
in quest'Autunno che incede
con lentezza indicibile,
il miglior tempo della nostra vita
e lungamente ci dice addio.


Vincenzo Cardarelli

18 set 2014

COMUNICAZIONE E CONDIVISIONE

Potremo salutare Ivana nel suo ultimo viaggio lunedì 22 alle ore 9.30, presso la chiesa 
di San Giuseppe Fuori le Mura, in borgo Venezia.






Ricordiamo con affetto Ivana, il suo garbo, la sua dolcezza e umanità. Corinna

17 set 2014

A TE CHE AMAVI IL COLORE




Ivana, la nostra compagna di scrittura,
è mancata.
Vi faremo sapere il giorno del funerale.
Donneinpuntadipenna

15 set 2014

3 mercoledì per ritempr ARCI

MERCOLEDI'       1 OTTOBRE
   "       "            5  NOVEMBRE
   "       "             3  DICEMBRE
Ciao a tutto il gruppo donneinpuntadipenna.
Segnatevi questi appuntamenti, se avete ancora voglia di stare insieme per continuare il nostro percorso.
Sono serate in autogestione.
Per la prima portare: presenza, qualche scritto da condividere, un tocco di poesia, idee svolazzanti e terreno fertile per co&ultura.
Ricordiamoci il piacere vissuto  e ...ripartiamo.
Ci troviamo nella saletta (molto accogliente) della 8 circoscrizione,
p.zza delle penne nere, MONTORIO
Attendo vostre proposte e conferme
Giovanna  

PRECISAZIONE
Ciao a tutte,
per rassicurare che  l’avventura con lo scrivere e raccontare di sé procederà.  La potenza di questa pratica, in particolare per le donne, ha in sé infatti risorse, energie, creatività, inimmaginabili. Forte di queste ricchezze il laboratorio ripartirà a breve  offrendo incontri, aperture di discorso, riunendo  persone nuove o ancora motivate, curiose di guardare alla propria vita, condividerne le  storie perché  desiderose di reinventare il loro tempo. Consapevoli che leggere, scrivere e riflettere in gruppo, sono  esperienze piacevoli e importanti  che allargano  il pensiero, alleggeriscono la quotidianità, valorizzano l’esistenza.
Corinna  

13 set 2014

LA ROSA BIANCA







Coglierò per te
l’ultima rosa del giardino,
la rosa bianca che fiorisce
nelle prime nebbie.
Le avide api l’hanno visitata
sino a ieri,
ma è ancora così dolce
che fa tremare.
E’ un ritratto di te a trent’anni,
un po’ smemorata, come tu sarai allora.

Attilio Bertolucci

10 set 2014

APPUNTAMENTO ANNULLATO

Ciao a tutte.
Con la presente vi comunico che l'appuntamento del 28 settembre per la giornata di scrittura autobiografica con Corinna è stata annullata.
A presto
Giovanna

Spot ufficiale Tocatì 2014


 Da segnalare per noi donne appassionate di lettura, questo importante premio che ci potrà fornire altri alimenti per il nostro affamato intelletto.


L'anno scorso a vincere il Campiello è stato Ugo Riccarelli, scelto per rappresentare questo premio letterario tutto veneto, creato dalla Confindustria, che dal 1962 ogni anno promuove libri di autori italiani, con l'intento di farli conoscere al grande pubblico e di "creare" nuovi lettori.
Anche quest'anno le opere selezionate mostrano tanti aspetti letterari differenti. C'è uno straordinario Michele Mari, che con il suo Roderick Duddle ha fatto risorgere il romanzo d'avventura, ci sono Giorgio Falco e Giorgio Fontana, che danno voce a due diversi momenti della storia d'Italia; c'è Fausto Gavarini con un libro molto particolare dedicato a un pittore dimenticato del seicento; e c'è Mauro Corona con i suoi Uomini freddi, personaggi dalla vita grama, ma felice.
Per sapere chi si aggiudicherà il premio non resta che attendere il 13 Settembre.

Monica Guerritore sarà la madrina del Festival

Altro interessante festival

A Mestre da mercoledì 10 a domenica 14 si svolgerà il festival della politica, gli incontri e i personaggi sono di grande interesse.



09 set 2014

Pordenonelegge

Pordenonelegge: da mercoledì 17 Settembre a Domenica 21


FESTIVAL DELLA TEOLOGIA

Da mercoledì 10 a domenica 14 Settembre , Verona ospita la prima edizione del "festival della teologia"; Potestas, Honor, Charitas.

Festival della filosofia a Modena, Sassuolo, Carpi: La GLORIA


IN UN MOMENTO





Sono sfiorite le rose
I petali caduti
Perché io non potevo dimenticare le rose
Le cercavamo insieme
Abbiamo trovato delle rose
Erano le tue rose erano le mie rose
Questo viaggio chiamavamo amore
Col nostro sangue e colle nostre lagrime facevamo le rose
Che brillavano un momento al sole del mattino
Le abbiamo sfiorite sotto il sole tra i rovi
Le rose che non erano le nostre rose
Le mie rose e le sue rose.

P. S. E così dimenticammo le rose


Dino Campana 

(per Sibilla Aleramo)

08 set 2014

Una poesia di Else Lascker Shuler

Else Lasker-
Schüler 1869 - 1945

Solo te



Il cielo si porta nel cinto di nuvole
La luna ricurva.

Sotto la forma di falce
Io voglio riposarti in mano.

Sempre devo fare come vuole la tempesta,
Sono un mare senza riva.

Ma poiché tu cerchi le mie conchiglie,
Mi si illumina il cuore.

Stregato
Giace sul mio fondo.

Forse il mio cuore è il mondo,
Batte -

E cerca ancora te -
Come ti devo invocare
sker-Schüler 

07 set 2014

UNA POESIA D'AMORE DI SAFFO




Raccoglimi


Vieni
inseguimi tra i cunicoli della mia mente
tastando al buio gli spigoli acuti delle mie paure.
Trovami nell'angolo più nero
osservami.
Raccoglimi dolcemente scrollando la polvere dai miei vestiti.
Io ti seguirò.
Ovunque.

05 set 2014

02 set 2014

Maria Luisa Spaziani

L’indifferenza è inferno senza fiamme.
Ricordalo, scegliendo tra mille tinte il tuo fatale grigio;
se il mondo è senza senso, solo tua è la colpa.
Aspetta la tua impronta
questa palla di cera.

01 set 2014

INDIFFERENZA

Chi conosce
i segreti del vento
quando urla di dolore
fra le annose foglie dei carrubi
o nasconde il volto
nelle fronde innocenti
degli eucalipti ?
Un singhiozzo insegue
un lamento,
s'arresta la natura:
parlano le onde
gonfiandosi di rancore,
parlano i ricami
sulla sabbia
sempre uguali, sempre uguali...
Indifferente
a questa rabbia antica,
sicura nel suo cielo
 di vetro
la ruvida sfera del sole
non conosce riposo
e si inabissa, lenta,
nella terra.

Edgardo e Laura Pisani