BENVENUTE

Ciao a tutte,
Benvenute nel blog "inpuntadipenna2007"
Questa iniziativa ci offre ulteriori occasioni
di scrittura e di scambio di relazioni.
Una volta in più avremo così modo di stare insieme,
di condividere interessi ed esperienze.
Un contributo di crescita ed amicizia per il nostro
gruppo di scrittura molto speciale.
Che un buon demone ci accompagni.
Corinna



30 mag 2013

Appuntamento con il rosso

Betty e Anita vi aspettano all'appuntamento con il rosso...
Preparatevi ad  emozioni  forti!


LUNEDI'  10 GIUGNO ORE 21.00

presso l'ARCI di Montorio.

Se qualcuno desidera arrivare per cena avverta Giovanna.

22 mag 2013

Libro bianco: dei pensieri sospesi - Laboratorio autogestito

Ci siam divertite e siamo state bene insieme, ancora una volta.
Scritti molto autobiografici e profondi. Il flusso dei pensieri, sollecitato dalla musica di Keith Jarret, è stato una vera esondazione.
Un'orgia di materiali e ...  i vostri (e nostri) entusiasmi!
Che bellooooooo!

Avremmo voluto inserire alcune foto dei  libri bianchi. Abbiamo provato  ma siamo orfane di tecnologie adeguate. Chiediamo alle  amichedipenna più "avanzate" se possono postare qualche foto.
Grazie a Luisa per la torta. E' sempre lei a ricordarci quanto siamo golose!!!!

è nata Aurora

AUGURI A ANNAMARIA, NONNA DUE VOLTE.


16 mag 2013

16 MAGGIO 1948 SCUOTO LA MIA MEMORIA ... E CON UN FRULLO SI LEVA IL MIO COMPLEANNO ....


Wislawa Szymborska: Il 16 maggio 1973

da "La fine e l'inizio"


Una delle tante date
Che non mi dicono più nulla.

Dove sono andata quel giorno,
che cosa ho fatto - non lo so.

Se lì vicino fosse stato commesso un delitto
- non avrei un alibi.

Il sole sfolgorò e si spense
Senza che ci facessi caso.
La terra ruotò
E non ne presi nota.

Mi sarebbe più lieve pensare
Di essere morta per poco,
piuttosto che ammettere di non ricordare nulla
benché sia vissuta senza interruzioni.

Non ero un fantasma, dopotutto,
respiravo, mangiavo,
si sentiva
il rumore dei miei passi,
e le impronte delle mie dita
dovevano restare sulle maniglie.

Lo specchio rifletteva la mia immagine.
Indossavo qualcosa d'un qualche colore.
Certamente più d'uno mi vide,

Forse quel giorno
Trovai una cosa andata perduta.
Forse ne persi una trovata poi.

Ero colma di emozioni e impressioni.
Adesso tutto questo è come
Tanti puntini tra parentesi.

Dove mi ero rintanata,
dove mi ero cacciata -
niente male come scherzetto
perdermi di vista così.

Scuoto la mia memoria -
Forse tra i suoi rami qualcosa
Addormentato da anni
Si leverà con un frullo.