BENVENUTE

Ciao a tutte,
Benvenute nel blog "inpuntadipenna2007"
Questa iniziativa ci offre ulteriori occasioni
di scrittura e di scambio di relazioni.
Una volta in più avremo così modo di stare insieme,
di condividere interessi ed esperienze.
Un contributo di crescita ed amicizia per il nostro
gruppo di scrittura molto speciale.
Che un buon demone ci accompagni.
Corinna



24 mag 2011

IDEE COME FARFALLE

Care tutte,
un grazie particolare ad Annamaria che ha fatto il punto sulle nostre esperienze di scrittura e lettura di quest'anno. Sicuramente sono stati, per noi tutte, percorsi di crescita e di relazione molto significativi. Come sempre una bella modalità di ritrovarsi, di arricchirsi nella reciprocità delle proprie differenze. Credo comunque che una riflessione, un confronto sul lavoro svolto, magari a settembre, ci sia molto utile. Sarà anche una felice occasione per programmare insieme altre iniziative.
Per il momento godiamoci un po' di riposo, lasciando che nuove idee come farfalle colorate vengano a noi. Intanto....buone vacanze per chi va...e per chi resta in città. Un abbraccio, Corinna

23 mag 2011

LA VITA

Vi ringrazio per le vostre parole di commento alla lettera di addio a mio papà,attraverso la poesia "La vita" che i miei alunni di seconda media hanno scritto in tale circostanza per me.
Non vorrei esservi sembrata troppo drammatica, mio padre aveva raggiunto una buona età e ultimamente era molto provato per cui l'ho lasciato andare con serenità, ma quella lettera gliela dovevo e chi l'ha conosciuto, l'ha apprezzata e si è commosso.
Un abbraccio caloroso a voi tutte. Adriana
LA VITA
La vita è strana,
ci rende felici
ma a volte tristi;
ci dà e ci toglie...
anche le persone più care,
anche chi ci ha dato la vita;
ma anche se è crudele, dobbiamo amarla e rispettarla
perchè è nostra e nessuno
ce la può cambiare,
siamo noi che decidiamo com'è...
nessun altro.
La vita è nostra, non smettiamo di viverla al meglio!
Anche se con noi è stata crudele
dobbiamo continuarla,
anche se incontreremo dispiaceri, difficoltà o problemi
a sostenerci magari incontreremo
persone fantastiche che ci riempiranno le giornate!

GIOVEDI' 26 MAGGIO ore 21 A MANTOVA TEATRO ARISTON NUNZIA MESSINA

Care amiche, allego la locandina dello spettacolo che Nunzia Messina
farà a Mantova questo giovedì.

21 mag 2011

Le nostre serate di scrittura autogestita

Sono sempre io. Portate pazienza, oggi sento il bisogno di fare dei bilanci. Come si dice... tirare le somme?
Bene, è stato bello.
Ogni volta c'era il piacere della scoperta.
Argomenti sempre diversi.
L'impegno, la passione e l'emozione delle "ragazze" di turno.
La partecipazione sempre grande delle "donneinpuntadipenna".
I momenti delle letture, gioiosi o tristi, ma sempre intensi.
Risate e complicità prima, durante e dopo!

Voglio anche qui fare il riassunto degli argomenti affrontati:

09 nov. Luisa e Betty - Visibilità-invisibilità (sentimenti contrapposti)

14 dic. Anita e Marisa - Il tempo non mio

25 gen. Maristella e Annamaria - I profumi e gli odori della memoria

15 mar. Adriana e Giovanna - "Donna immagine" - Immagini di DONNE

05 apr. Linda e Venanzia - Guardare e farsi guardare

10 mag. Venanzia e Silvana - I paradossi della memoria

Le nostre letture

Volevo ricordare le esperienze di lettura che ci hanno permesso di crescere e discutere, insieme, sulle varie tematiche affrontate. I nostri punti di vista, a volte divergenti, ci hanno permesso di approfondire temi, soprattutto femminili, e di arricchirci reciprocamente. Personalmente è stata la prima esperienza e sono grata a Corinna di avercela proposta.
Io, solitaria divoratrice di libri, ho scoperto il piacere di commentarli insieme ad un gruppo di persone con cui condivido da tempo il piacere della scrittura.
Perchè non prendere l'abitudine di commentare sul blog le nostre letture?

Ed eccone l'elenco:

L'ELEGANZA DEL RICCIO di Muriel Barbery

Vista con granello di sabbia, Discorso all'ufficio oggetti smarriti, Due punti, di Wislawa Szymborska

SII BELLA E STAI ZITTA di Michela Marzano

ACCABADORA di Michela Murgia

LA BALLATA DI IZA di Magda Szabo

COME MI BATTE FORTE IL TUO CUORE di Benedetta Tobagi

NEMICO, AMICO, AMANTE ... di Alice Munro

20 mag 2011

PER VOI




Un abbraccio ed un meraviglioso selvaggio fiore alle donne inpuntadipenna.
A presto.

17 mag 2011

Papà mio caro

Papà, mio caro
durante il trapasso ti parlo.
Ti ricordi
quando mi portasti in cima al Torrione
e mi mettesti proprio là in alto accanto alla croce?
Avrò avuto sì e no cinque anni, ed è lì
che è iniziata la mia passione per l'alta montagna.
Rammenti
quando partimmo per Vezza d'Oglio per ritirare la bicicletta
che avevi deciso di regalarmi per la promozione di quinta elementare?
Ero felicissima, e imparai grazie a te ad andare in bici.
Rimembri
quando mi infilasti il primo paio di minuscoli sci di legno?
Non riuscivo a stare in piedi, ma senza perdermi d'animo,
col tuo aiuto, imparai a sciare e ad amare questo sport come te.
Ricordi
quando partivamo con la tua Vespa
per il Passo Gavia, S.Caterina Valfurva, il Tonale, la valle di Peio...
Era un'emozione per me, starti accanto!
Sì, lo so, non avevi un carattere facile,
ma alla fine un tepore nel cuore
e la smisurata riconoscenza verso non so chi o cosa,
la vita forse, per essere stata tua amica.
Sai che vicino a te
ho concepito ideali di giustizia e onestà?
Dovevi morire per rendermene conto.
Mi manchi già.
Oggi capisco cosa significhi morire:
nel momento in cui scompariamo,
sono gli altri a morire per noi,
poichè tu sei riverso su un suolo un po' freddo
e ti burli del trapasso,
oggi non ha più senso di ieri.
Ma io non ti rivedrò più
come altri che ho amato,
e se morire è questo,
hanno ragione a dire che è una tragedia.
Riposa in pace con mamma e Elio, papà!

15 mag 2011

BUON COMPLEANNO MARISA

16 maggio 19.. nasceva una bimba di nome Marisa
TANTI, TANTISSIMI  AFFETTUOSI AUGURI
di BUON COMPLEANNO

14 mag 2011

"Stati d'animo"

Alcune volte mi sento come una povera collina
e altre come una montagna di cime frequenti
a volte mi sento come una scogliera
e altre volte come un cielo azzurro ma lontano
a volte uno è sorgente fra le rocce...
e altre volte è un albero con le ultime foglie,
ma oggi...mi sento appena come laguna insonne
come un imbarcadero... senza più imbarcazioni
una laguna verde immobile e paziente
appagata per le sue alghe i suoi muschi i suoi pesci...
serena nella mia fiducia fidandomi che un giorno
ti accosti e ti guardi
ti guardi ...guardandomi
M.Benedetti

10 mag 2011

MAIL DA MARISA



Care Amichedipenna
Sono stanca e stressata e non ce la faccio proprio a venire questa sera.
Mi dispiace infinitamente ma ultimamente ho chiesto troppo a me stessa. Non ho più il fisico!
Mi rifarò in altra occasione. Mi scuso con Silvana e Venanzia.

09 mag 2011

LE MANI DELLA MADRE


Tu non sei più vicina a Dio di noi;
siamo lontani tutti.
Ma tu hai stupende le mani
benedette le mani.
Nascono chiare in te dal manto,
luminoso contorno:
io sono la rugiada, il giorno,
ma tu, tu sei la pianta.

Rainer Maria Rilke

AUGURI MAMME


Eccomi qua, lontano ma sempre vicinissima a voi,
auguri a tutte le mamme inpuntadipenna
un abbraccio-

A PROPOSITO DI MAMME

A tutte le mamme e alle figlie dedico questa vecchia poesia di De Amicis che piacevatanto a mia madre e che trovo necessariamente attuale per i tempi che corrono dove
le mamme non si distinguono più dalle figlie
A MIA MADRE
( De Amicis )

Non sempre il tempo la beltà cancella

o la sfioran le lacrime e gli affanni

mia madre ha sessant'anni e più la guardo

e più mi sembra bella.

Non ha un accento, un guardo, un riso

che non mi tocchi dolcemente il cuore.

Ah se fossi pittore, farei tutta la vita

il suo ritratto.

Vorrei ritrarla quando inchina il viso

perch'io le baci la sua treccia bianca

e quando inferma e stanca,

nasconde il suo dolor sotto un sorriso.

Ah se fosse un mio prego in cielo accolto

non chiederei al gran pittore d'Urbino

il pennello divino per coronar di gloria

il suo bel volto.

Vorrei poter cangiar vita con vita,

darle tutto il vigor degli anni miei

Vorrei veder me vecchio e lei...

dal sacrificio mio ringiovanita!

Mamma.....a.proposito....

...."La piccola era nata, e la tua vita era cambiata più di quanto avessi mai sognato. Scoprivi di aver sviluppato antenne invisibili che coglievano ogni alterazione del respiro, ogni variazione della temperatura, ogni sfumatura di espressione nella tua bambina. nessuno ti aveva detto che il cambiamento sarebbe stato irreversibile. Che avresti provato nel tuo cuore ogni dolore, ogni perdita, ogni delusione, ogni rifiuto, ogni offesa che provava lei. Per tutta la vita."
.....    ......    ......

(Roxanne Ambrose)








Appuntamento con la scrittura martedì 10 maggio

Carissime D-O-N-N-E-I-N-P-U-N-T-A-D-I-P-E-N-N-A
Vi ricordiamo l'appuntamento con la scrittura, autogestito da VENANZIA e SILVANA alle ore 20e30
Vi aspettiamo numerose. Sarà una occasione per salutarci prima delle vacanze estive.
Seguirà un piccolo rinfresco

A domani e ciao

03 mag 2011

ECCOVI UN NASTRO COLORATO DA SVENTOLARE

N A S T R I C O L O R A T I

i ricordi sono NASTRI COLORATI
da appendere al vento
e non statuine di cristallo
da tenere chiuse
in uno scrigno
 Terry Brooks

NOVECENTO



La vita è come una commedia:
non importa quanto è lunga,
ma come è recitata.[Lucius Anneus Seneca]


Ho preso a prestito questa frase per complimentarmi con Voi  Ammirabili Attrici.
Lo spettacolo che avete prodotto e rappresentato, è stato bellissimo.
Curato nei minimi particolari, ben allestito su un palcoscenico molto bello ed accogliente.
Complimenti care Amiche, siete state molto BRAVE!
Bravo anche il regista, che con  la storia di "NOVECENTO", pianista dell'Oceano,ha saputo valorizzarvi come meritate.

01 mag 2011

Lavoro

Se devo parlare del mio lavoro di " casalinga" non era una bella sensazione quella che provavo. Mi sembrava di non fare niente. Allevare due bambine da sola, perchè mio marito faceva due lavori più gli  hobby  mi  faceva sentire una nulla facente, allora frequentavo la scuola di taglio e cucito per confezionare i vestitini preparavo la pasta in casa, raccoglievo radicchio di campo  lavavo le tute da meccanico a mano per far vedere a me che lavoravo abbastanza. Mio marito era cacciatore, ero io che accudivo il cane,  pelavo la selvaggina e la cucinavo, ma non bastava. Ho capito il perchè. Non ero pagata, se non ti pagano il tuo lavoro non conta.
Buon primo maggio a tutti

Da Corinna

Sono fuori città, non so se riuscirò in tempo. Comunque affettuosi auguri di buona rappresentazione.