BENVENUTE

Ciao a tutte,
Benvenute nel blog "inpuntadipenna2007"
Questa iniziativa ci offre ulteriori occasioni
di scrittura e di scambio di relazioni.
Una volta in più avremo così modo di stare insieme,
di condividere interessi ed esperienze.
Un contributo di crescita ed amicizia per il nostro
gruppo di scrittura molto speciale.
Che un buon demone ci accompagni.
Corinna



18 lug 2010

ANCORA UN BRANO TRATTO DALL' "ELEGANZA DEL RICCIO"



(Vermeer)


...  Sollevati dal fardello della decisione e dell'intenzione, navigando sui nostri mari interiori, assistiamo ai nostri movimenti come se fossero le azioni di un altro e tuttavia ne ammiriamo l'involontaria eccellenza. Quale altro motivo potrei avere io per scrivere questo, il ridicolo diario di una portinaia che invecchia, se non che la scrittura somiglia all'arte del falciare? Quando le righe divengono demiurghe di sé stesse, quando assisto, come un miracoloso insaputo, alla nascita sulla carta di frasi che sfuggono alla mia volontà e che si imprimono sul foglio mio malgrado, esse mi fanno conoscere quello che non sapevo né credevo di conoscere, gioisco di questo parto indolore, di questa evidenza non calcolata, e del fatto che seguo senza fatica né certezza, con la felicità delle meraviglie sincere, una penna che mi guida e mi porta.
Allora accedo nella piena padronanza di me stessa, a un oblio che confina con l'estasi e assaporo la beata quiete di una coscienza spettatrice...


Mi aveva letto poco tempo fa questo brano Adriana per farmi apprezzare il libro che ad una prima lettura veloce non aveva suscitato in me particolare emozione. (Chissà poi perché!)
Che dire di più e di meglio di quello che con sapienza e meravigliosa eleganza descrive la Barbery nei confronti della scrittura?
Certo io navigo in altri pianeti, ben "più modesti", ma le sensazioni che mi portano a scrivere si muovono così e trovo che queste righe siano proprio da dedicare a noi donne della scrittura.
Un abbraccio a tutte voi.

1 commento:

Anonimo ha detto...

mi fà malinconia però bella