BENVENUTE

Ciao a tutte,
Benvenute nel blog "inpuntadipenna2007"
Questa iniziativa ci offre ulteriori occasioni
di scrittura e di scambio di relazioni.
Una volta in più avremo così modo di stare insieme,
di condividere interessi ed esperienze.
Un contributo di crescita ed amicizia per il nostro
gruppo di scrittura molto speciale.
Che un buon demone ci accompagni.
Corinna



02 feb 2010

SOLLECITAZIONI DI FINE LABORATORIO



Cosa so? Cosa cerco? Cosa sento? Cosa chiederei se dovessi chiedere?

Quante domande! Ma si ci provo a rispondere. Sono grande e matura e ho le idee abbastanza chiare.
Vediamo, cosa so... cosa so... cosa so... SI! SI! Ecco ci sono. SO stirare bene, me la cavo in cucina, ho un innato senso per l'ordine (se non mi sbaglio). Anni di casalinghitudine svezzano. SO che SO poco di tante cose, mentre SO che SO molto di certe malinconie che mi "abitano". SO che amo la vita e a volte la sento pulsare così forte che pare voglia esplodere. SO che SO amare, rinunciare, prendere, perdere, piangere e ridere. Questo è più o meno ciò che so.
Cosa cerco? CERCO equilibrio. Non precario. Stabile. Interiore e magari anche esteriore. (nel senso di un peso non in continua salita)
Cosa SENTO? SENTO... molte cose. A volte SENTO sulle spalle e nell'anima molto dolore, dolore mio e di chi cammina vicino a me, anche quando è lieve. Tendo a drammatizzare. SENTO forte la malinconia, ombra leggera o coltre che mi avvolge, alcune volte inspiegabilmente, altre volte causata da un certo vissuto. Mi è successo di sentire la noia insidiosa, ma in questo caso ho buone risorse. SENTO la gioia spesso esplosiva, ma l'ho già scritto.
Su COSA CHIEDEREI SE DOVESSI CHIEDERE ho le idee chiarissime. Ora come ora mi basterebbe star bene, può apparire banale, ma questa è il mio più grande desiderio. Se devo pensare che la richiesta si possa espandere anche ai familiari o agli amici, lo farò in un altro "compito". Vorrei molte cose belle per tutti quelli che amo.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

So che mi piace leggerti e leggere gli scritti di tutte le fate del nostro laboratorio dove si intrecciano le trame dei nostri racconti
ciao Silvana

In punta di penna ha detto...

SO CHE SO ovvero Cogito ergo sum. Mi piace il tuo racconto introspettivo. Grande Betty!

Anonimo ha detto...

Betty sei una favola, è sempre un piacere leggerti .Un abbraccio Paola