BENVENUTE

Ciao a tutte,
Benvenute nel blog "inpuntadipenna2007"
Questa iniziativa ci offre ulteriori occasioni
di scrittura e di scambio di relazioni.
Una volta in più avremo così modo di stare insieme,
di condividere interessi ed esperienze.
Un contributo di crescita ed amicizia per il nostro
gruppo di scrittura molto speciale.
Che un buon demone ci accompagni.
Corinna



01 dic 2009

SCRITTURE DELL'ANIMA

L’anima come ascolto, interiorità, profondità: la ascolto anche troppo, la scruto, la indago e mi trastullo con ogni lembo di anima che posseggo. Ne esce stropicciata.
Se l’anima è una sinfonia da me c’è sempre qualcuno che sbaglia registro.
Sommovimento dell’anima? Oh, sì. E’ passata la ruspa. Lavori in corso. Movimento terra perenne.
Emozione ? Tanta, incontrollabile, distruttiva. La sento incazzata, sotto la leggera superficie del quotidiano.
Sentimenti dell’anima; ovvero tutte quelle pulsioni positive che hanno riempito la mia vita al passato. Quasi mi sembra di non aver avuto negatività!
Spiritualità: con l’idea dell’Assoluto ci vado a nozze in questo momento. Ci ho girato intorno e sono arrivata agli alieni.
Conoscenza: nessuna anima è indagata quanto la mia. Comincia a intimidirsi. Quando sei infelice ti tormenti l’anima, la sbatti, la sprimacci, la schiacci, la maltratti, la pieghi, ci fai l’origami.
Equivocità: le ambivalenze sono il sale quotidiano della mia vita presente. Vorrei certezze ma ho solo oscillazioni.
Inquietudine e tensione: già rendono la mia anima cupa ed impresentabile.
Mi fermo alla parola “dolore dell’anima” perché di questo ne è fradicia.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Mi piace molto l'intensità, la profondità e nello stesso tempo la leggerezza di questo tuo testo Marisa.
Un abbraccio Adriana

Lucia ha detto...

La sinfonia, anche quando è scritta perfettamente ha bisogno per l'esecuzione di prove e prove e ancora prove.Generalmente il maestro non é mai soddisfatto del tutto.Accordare tutti gli esecutori
è una fatica immane, e poi ci sono i vari tempi ; L'andante lamentoso,
l'allegro ma non troppo, per arrivare all'allegro vivace o con brio. Intanto ti abbraccio con affetto, Lucia