BENVENUTE

Ciao a tutte,
Benvenute nel blog "inpuntadipenna2007"
Questa iniziativa ci offre ulteriori occasioni
di scrittura e di scambio di relazioni.
Una volta in più avremo così modo di stare insieme,
di condividere interessi ed esperienze.
Un contributo di crescita ed amicizia per il nostro
gruppo di scrittura molto speciale.
Che un buon demone ci accompagni.
Corinna



25 feb 2009

IL TEMPO ( perso ) DELLE DONNE

Per quasi tutti il tempo è denaro;
Der zeit ist geld. Da pochi anni
anche il tempo delle donne è denaro,
quindi ha valore, ma … a patto
che sia speso per gli altri.
Se è speso per se stesse è considerato
TEMPO PERSO, senza valore.

Ebbene, il TEMPO PERSO, appunto,
quello dedicato a noi stesse ;
quello della scrittura, della lettura,
della creatività, del pensiero,
della riflessione, delle chiacchiere,
della bellezza e dell’ozio, lo ritengo
il più importante, il più prezioso.

Non perdiamo il TEMPO PERSO !
Dobbiamo invece raccoglierlo,
tenerlo stretto, ché nessuno ce lo rubi.
Restiamo attaccate a questo tempo,
cuciamocelo addosso come i brillanti
nei tempi difficili; è la nostra risorsa
e sarà la nostra salvezza se ne avremo memoria.

Lucia

4 commenti:

In punta di penna ha detto...

ottimo invito da scrivere sui muri di casa e in ogni stanza.Nelle stanze del cuore per ricordare sempre che non possiamo lasciarci sfuggire un giorno senza aver perso tempo per noi. Brava Lucia un bacio

In punta di penna ha detto...

"Aver el bontempo, si diceva una volta a chi indulgeva nelle attività che tu hai elencato nel TEMPO PERSO. Era una definizione onesta, quasi sempre usata male. Perchè se il bon tempo è tempo buono, è tempo dedicato alla propria crescita, al proprio piacere, a nuove consapevolezze ... i conti tornano. Evviva allora il tempo perso e il buontempo. Brava Lucy
Maris

Anonimo ha detto...

Si! cara Lucia anch'io sto recuperando il "mio tempo perso"e ora ritrovato ciao Silvana

In punta di penna ha detto...

Mia madre mi ha sempre insegnato a coltivare spazi interiori, a non considerare tempo perso il tempo dedicato alla lettura o alla scrittura, una visita ad un museo o a una chiesa, il tempo per un caffè con un'amica, ecc. ecc.. Questo non mi ha dato la chiave della felicità, né della verità, ma è un modo di vivere a cui non potrei mai rinunciare, sono piccoli o grandi spazi, che fanno parte del mio vivere e non mi considero un'oziosa. Sono tempi dell'anima, del respiro, sono tempi in punta di penna, per continuare a crescere. Ti abbraccio con tanto affetto, Betty.