BENVENUTE

Ciao a tutte,
Benvenute nel blog "inpuntadipenna2007"
Questa iniziativa ci offre ulteriori occasioni
di scrittura e di scambio di relazioni.
Una volta in più avremo così modo di stare insieme,
di condividere interessi ed esperienze.
Un contributo di crescita ed amicizia per il nostro
gruppo di scrittura molto speciale.
Che un buon demone ci accompagni.
Corinna



18 gen 2009

Un gesto di cura

Ogni goccia di latte che succhiavo
dalle mammelle di mia madre,
ogni sua parola, gesto, atto,
era un elisir, un distillato
per far crescere in me bambina
un forte senso di responsabilità,
di cura e dedizione per i miei fratelli,
per i genitori, i figli, il marito,
parenti prossimi e meno prossimi,
i più deboli, tutta l’umanità,
ma non per me.
Le chiamavano virtù, giusto
per farmi accettare
e rendermi amabile in questo mondo
e farmi perdonare d’esser nata femmina.
Mi son presa cura dei fratelli,
dei genitori, di mia figlia, di mio marito,
dei parenti prossimi e meno prossimi,
dei più deboli, dell’umanità
ma non di me.
Quando esausta non ho avuto
più fiato, neanche per respirare,
quando il dolore era talmente forte
da annientarmi e il grido di aiuto
restava strozzato nella gola,
nessuno si è accorto di me.
Per sopravvivere ho avuto bisogno
dell’aiuto di una psicologa che
m’ha insegnato pazientemente
ad aver cura di me.
Credo sia stata la cosa più difficile
da imparare e, lo confesso, l’ho
imparato soltanto per disperazione.
Ho imparato che neanche con le virtù
bisogna esagerare, e come dice Dio :
“ Ama il prossimo tuo come te stesso”
Ciò presuppone amore di sé.
“sebben che siamo donne …”


Lucia (gennaio 2009)

Nessun commento: