BENVENUTE

Ciao a tutte,
Benvenute nel blog "inpuntadipenna2007"
Questa iniziativa ci offre ulteriori occasioni
di scrittura e di scambio di relazioni.
Una volta in più avremo così modo di stare insieme,
di condividere interessi ed esperienze.
Un contributo di crescita ed amicizia per il nostro
gruppo di scrittura molto speciale.
Che un buon demone ci accompagni.
Corinna



20 gen 2009

OBBLIGO DI CURA

Io non avrei voluto prendermi cura di me in quel modo, è logico, ma sono stata costretta a farlo.
Per molti anni, e in parte ancora, le cure mediche sono state presenti quasi quotidianamente nella mia vita.
Ho così avuto modo di frequentare vari ospedali e molti specialisti, ho fatto conoscenza con altri pazienti, lunghe chiacchiere nelle anonime sale d'attesa sulle rispettive magagne. E poi analisi e controlli, ticket e tac, risonanze, ecografie e scintigrafie ... e via dicendo.
Tutto questo è un bagaglio di vissuto che mi porto inevitabilmente appresso, ho dovuto dedicarle tempo, ma soprattutto molta energia. Quando si combatte una malattia la poni davanti a molte altre cose e sicuramente l'egoismo la fa da padrone, niente è così importante come tu e la tua malattia, vivi sul filo del rasoio nell'attesa dei risultati, un microcosmo che ruota attorno agli asterischi dei valori delle analisi, allo sguardo più o meno umano dello specialista, a una parola di conforto che ti garantisca che il peggio è passato. Delusioni e speranze si susseguono e intanto gli anni passano e la convivenza con questo tipo di cura diventa consuetudine.
Sono comunque consapevole di aver provato, attraverso varie strategie, a prendere in cura anche altre parti di me.
Il cuore e le sicurezze con l'amore, il sorriso e gli affetti con le buone amicizie, la spiritualità attraverso la ricerca di un mio percorso di fede, la fantasia con le letture, il corpo con camminate a contatto con la natura e qualche sport sparso qua e là, la gola con i dolci (ahimè), e così anche tutto questo ha contribuito a salvarmi.


FINE CORSO

E anche questo corso se ne è andato
dal tempo risucchiato,
ma l'ho vissuto sempre con ugual passione
a sviscerar questo argomento
che per me era un gran tormento:
IL LAVORO.
Eppure, come sempre, non è stato
tutto così brutto.
Senza finzioni e con coraggio
del passato sono andata
all'arrembaggio.
A scuola ho portato poca testimonianza
così voi avete potuto farla franca,
ma vi assicuro è stato un bel cammino,
ora sto decisamente benino.

Un abbraccio a tutte, Betty

1 commento:

In punta di penna ha detto...

Un abbraccio Super!!!Ornella