BENVENUTE

Ciao a tutte,
Benvenute nel blog "inpuntadipenna2007"
Questa iniziativa ci offre ulteriori occasioni
di scrittura e di scambio di relazioni.
Una volta in più avremo così modo di stare insieme,
di condividere interessi ed esperienze.
Un contributo di crescita ed amicizia per il nostro
gruppo di scrittura molto speciale.
Che un buon demone ci accompagni.
Corinna



3 lug 2008

care amiche

Care amiche di penna, vi ringrazio per la vicinanza che ho "sentito" al di là del diretto contatto con ciascuna di voi.Poichè non sembra esserci ancora un po' di tranquillità per me(della serie "La fortuna è cieca, ma la sfiga ci vede benissimo!"), non posso ancora offrire disponibilità in alcun senso.
Ben felice di associarmi alle vs. iniziative non appena possibile.
Proprio per tentare di uscire dall'isolamento in cui mi trovo, non avendo la mente sufficientemente sgombra per dedicarmi a nuovi compiti, vi propongo qualcosa di datato che ha a che fare con gli ultimi viaggi.
Anche se rintanata in casa, posso pur sempre sfogliare il libro dei sogni...in attesa di tempi migliori...

VIAGGI DI PRIMAVERA

LA TOR EIFEL

Tore de Babele
batesà
da artisti e leterati
bistratà .

I bastian contrari
i gh’è sempre,
ma se te i badi,
no’ te faressi niente.

Mecano,
sugatolo de Eifel,
ai so’ tempi
l’à scandalisà,
ma ai nostri
l’à ‘ncantà.

Tirada su
par i sent’ani
de la Rivolussion,
l’à creà
‘na gran costernassion.

Mostro
con quatro sate
divaricà
par tresento metri
l’è sta’ ‘nalsà,
tuta de fero,
tuta ‘mbulonà.

Vorea essarghe sta
quando ‘l ciel
la prima volta
l’à sbusà.

La so ombra
par vint’ani
la dovea slongarse
come macia d’inchiostro
su la cità.

‘na scusa
el sentenar
de la Rivolussion?
Fato sta,
che dopo più d’un secolo,
la tor Eifel
l’è ancora qua!

Laura Parigi, 21 marzo 2008

ANDALUSIA
Il nome
è già
poesia

CORDOBA:
nei suoi patii
un’esplosione
di fiori,
colori,
odori,
umori.

Il profumo
di zagara
e gelsomino
t’accompagna,
in città
come
in campagna.

Alcazar:
giardini arabi
aranceti, calle,
rose, ninfee,
fiori in quantità
acque che scorrono,
uccelli in libertà.

Mezquita:
selva di eleganti
colonne,
mirabile beltà,
archi e pizzi
di marmo
inneggiano
la divinità.

GRANADA:
magia
delle torri rosse
dell’Alahambra
al tramonto,

tetti di coccio
dell’Albaicin,
bianche nevi della Sierra
cangianti
al mutar
della luce.

SEVILLA:
tutto è colore,
feria,
movida,
inno alla vita.

La Primavera
qui
è già
Estate

laura 1 maggio 2008

4 commenti:

In punta di penna ha detto...

Carissima Laura grazie per i tuoi appunti di viaggio, ti auguro di cuore che questo periodo cosi"sfigato" abbia presto termine e tu possa con serenità tornare con noi
alle nostre sempre nuove attività.
Ti abbraccio Luisa

In punta di penna ha detto...

Bentornata fra noi cara Laura !
Anch'io spero che questo brutto periodo passi presto.Abbiamo necessità di vederti perché ci manchi.Affettuosi auguri a Silvano per una pronta ripresa, e a te
che lo accompagni.
Grazie per le brevi ed efficaci pennellate con le quali ci hai fatto partecipi ai tuoi viaggi.
Lucia

Anonimo ha detto...

Carissimi Laura e Silvano vi sono vicina provando ciò che voi sentite se non altro per aver trascorso un tratto della mia vita simile al vostro. Dopo il temporale arriverà il sereno.Forza!!!
Complimenti per i viaggi e le caledoiscopiche note poetiche.
Un grande abbraccio Adriana

In punta di penna ha detto...

Grazie per essere tornata con noi con la tua poesia sempre piacevole e colta. Mi mancavi. Le descrizioni dei tuoi viaggi sono impagabili.
Auguro a tuo marito e a te tutto il bene possibile, certa che questo difficile momento passerà e così arriverà un altro viaggio e un'altra indimenticabile tua poesia a farmi sognare ancora.
Ti abbraccio forte, Betty