BENVENUTE

Ciao a tutte,
Benvenute nel blog "inpuntadipenna2007"
Questa iniziativa ci offre ulteriori occasioni
di scrittura e di scambio di relazioni.
Una volta in più avremo così modo di stare insieme,
di condividere interessi ed esperienze.
Un contributo di crescita ed amicizia per il nostro
gruppo di scrittura molto speciale.
Che un buon demone ci accompagni.
Corinna



10 gen 2008

IL MIO UOMO

Gennaio 2008

Colui che ha preso il mio cuore nel pugno
e ha condotto la mia anima in approdi difficili
è forte, tenace e costante
E’ come il fresco vento del nord
che cala alle otto di sera sulla valle
seguendo il corso del torrente
e gli anfratti umidi dei vaj

Colui che ha alimentato le mie passioni
Come si alimenta la fame di un bambino
E diretto i miei passi
come si fa con chi esita
non manca mai all’appuntamento
ma deve scegliersi il percorso
Deve cercarsi la strada
Solitario
come rondine che vola a casa in controvento

Colui che mi ha incoraggiato a lottare
ha fatto il soldato
ma non è uomo di guerra
E’ uomo libero
che detesta gli obblighi
perché non vuole sentirsi
ne servo ne schiavo di padroni

Colui che mi ha insegnato l’amore
Sa essere dolce e tenero,
amante generoso e compagno affidabile
Colui che si è perennemente vestito
con l’abito semplice della lealtà
sa essere un amico sincero
su cui far conto
Come il ritorno del sole all’alba
dietro al Torresin
Colui che è fedele negli amori
come nelle passioni
è prediletto e amato
ma non solo da me.

Lui, però, è il mio uomo
un tenace uomo di lotta
che non presta fianco al male

Io invece, come quando si fa presto sera
nelle brevi giornate d’inverno
e la luce cede forza alla notte,
io, fiaccata dal dolore,
sto soffiando sull’ultima rosa del giardino gelato
Morendo dentro a poco a poco.



Marisa

4 commenti:

In punta di penna ha detto...

Cara Marisa, su quella rosa soffiamo tutte noi con tutto il fiato che abbiamo, fino a sgelare
tutto il giardino !
Ti assicuro che sgelerà.
lucia

P.S. Se non ci credi, ti allego una poesia di circa trent'anni fa.

In punta di penna ha detto...

Mi associo... un abbraccio ...laura

In punta di penna ha detto...

Marisa,il tuo modo di scrivere mi affascina e per come ti conosco, mi sembri una donna molto ricca interiormente,combattiva,impegnata socialmente e politicamente. Ora,credo che tutti abbiano dei momenti di buio esistenziale, ne ho avuti anch'io diversi e penso di poterti capire.Poi tra mille incertezze, arrabbiature,mal di stomaco...sto imparando a godere delle piccole e semplici cose che la quotidianità mi regala e ad accettarmi così come sono con tanti difetti e qualche minuta virtù.non lasciarti andare Marisa, abbiamo bisogno di te! Adriana

In punta di penna ha detto...

Che grande dono ha ricevuto il tuo uomo avendo te! Coraggio deve per forza tornare il sereno,un augurio speciale e un abbraccio Luisa